Google Drive

google drive titolo Google Drive

Nella rete, ormai ovunque, si parla del nuovo servizio di cloud computing di Google: Drive. Lanciato pochi giorni fa, pare abbia riscosso un grande successo tra chi utilizza tale sistema di archiviazione e io sono uno dei tanti. E’ realmente ben fatto, ma la vera innovazione rispetto a tutti i concorrenti riguarda l’integrazione con Google Documenti (ormai completamente inglobato nella nuova interfaccia) e la compatibilità con più di 30 formati di file multimediali (anche i video in HD). Compresi alcuni proprietari, come quelli di Photoshop. Per apprezzare appieno tutte le opportunità offerte è bene utilizzare Chrome. Le applicazioni installabili si integrano con Drive.

Caratteristiche:

Il punto di forza, quindi, di questo Drive è proprio la gestione dei file, fruibile anche semplicemente dal browser web. Pertanto non stiamo parlando di un banale archivio virtuale in cui salvare e conservare documenti, ma una suite estremamente produttiva. Lo spazio gratuito a disposizione è allineato con tutti gli altri concorrenti: 5Gb. Tramite abbonamenti mensili è possibile espanderlo fino ad 1TB. I prezzi sono abbastanza buoni rispetto a chi offre gli stessi servizi: 25GB per $ 2.49/al mese, 100GB per $ 4.99/mese o addirittura 1TB per $ 49.99/mese. L’unico che gratuitamente concede di più rimane Skydrive, che da poco ha ridotto la disponibilità a 7GB dai 25 di partenza.

Applicazioni dedicate:

L’applicazione di Drive è disponibile e installabile su PC e Mac, ma Google, tramite il suo social network, ha precisato che è in lavorazione la versione per Linux. Per i dispositivi mobili la scelta è ancor più limitata perchè attualmente è presente solamente su Android. Anche in questo caso è stata premura di Google far sapere che è in sviluppo l’app per iOS. Speriamo che non sia una banale web app come le altre del pacchetto Google.
Per quanto riguarda quella dedicata ad Android, non ci sono grosse novità rispetto alla vecchia Google Documenti. L’interfaccia è rimasta la medesima, con qualche aggiustamento grafico e la possibilità di visualizzare anche altri tipi di file oltre ai semplici documenti. Rimane invariata la condivisione con colleghi e amici, anche di filmati e fotografie, caratteristica che ho sempre apprezzato molto. Suggerisco a tutti quelli che fanno uso del cloud di provare Google Drive, credo non se ne pentiranno. Al momento serve qualche ora per abilitare il proprio spazio, ma basta attivarlo tramite app (oppure dal web) e farsi inviare una notifica per sapere quando tutto è stato configurato.

google drive screenshots Google Drive

Screenshots Android

 

Download Google Drive per PC e Mac

Download Google Drive per Android

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*
Powered by WordPress | Designed by: wordpress themes free | Find Free WordPress Themes and find best wordpress themes at wordpress 4 themes.